Istituto Comprensivo Uruguay > PON – Fondi Strutturali Europei > Presentazione PON Cittadinanza Europea 2 Going Towards Europe

Presentazione PON Cittadinanza Europea 2 Going Towards Europe

banner_PON_14_20_circolari_FSE_definitivo

Si comunica che l’Istituto Comprensivo URUGUAY è stato autorizzato il progetto “Going towards Europe” – Avviso Prot. AOODGEFID/3504 del 31 marzo 2017 “Potenziamento della Cittadinanza europea”, Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE).

Azione Sotto Azione Codice Progetto

 

Importo Progetto
Azione 10.2.2 Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base. Sottoazione 10.2.3B – Potenziamento linguistico e CLIL 10.2.3B-FSEPON-LA-2018-28 € 21.528,00

 

Descrizione progetto

Il presente progetto si pone quale percorso educativo-didattico volto a contribuire alla costruzione dell’identità europea attraverso il potenziamento dell’apprendimento della lingua inglese e al suo successivo utilizzo indirizzato a realizzare -e condividere- un percorso comune di riflessione, approfondimento e discussione di alcuni elementi culturali che stanno alla base dell’identità europea. Si vuole dunque promuovere la consapevolezza dell’appartenenza ad un’istituzione sovranazionale, l’Unione Europea, di cui la cittadinanza europea rappresenta l’aspetto più concreto per i cittadini che ne fanno parte.
In un momento storico in cui l’Unione europea si trova a dover affrontare sfide difficili, tale lavoro offre al contesto scolastico l’opportunità di riflettere, dibattere e fornire possibili soluzioni a tematiche attuali, mirando al tempo stesso a rafforzare negli studenti l’idea di cittadinanza attiva, a sviluppare un’etica della responsabilità ed a promuovere azioni finalizzate al miglioramento del proprio contesto di vita.

Il progetto si compone di due moduli da 60 ore, rivolti alla scuola secondaria di I grado. Entrambi si articolano in una prima fase di 45 ore in cui si attuerà un potenziamento della lingua inglese, lingua che rappresenta l’anello di congiunzione della futura Europa unita e che sempre più metterà in comunicazione l’attuale molteplicità culturale che già si configura all’interno della Comunità Europea. La lingua straniera si qualifica pertanto come strumento ideale per veicolare ed interpretare tale condizione e rappresenta un’importante risorsa sul piano educativo. Inoltre, ponendosi come strumento ideale per suscitare negli alunni attitudini positive verso altri popoli e culture, diviene mezzo per avviare interazioni positive con l’altro e maturare un’identità personale completa ed equilibrata.
La seconda fase si articolerà nelle rimanenti 15 ore e prevederà la continuazione del lavoro intrapreso nei rispettivi moduli propedeutici di 30 ore. Le attività si svolgeranno in modalità CLIL, dunque interamente in lingua inglese, e proseguiranno da un lato le attività del Parlamento Europeo dei ragazzi, dall’altro dell’Orchestra Europea.
Il Parlamento, dopo accurato dibattito, arriverà alla stesura di un documento multimediale contenente 10 punti fondamentali costitutivi di un buon sistema scolastico europeo. Tale momento di discussione, incentrato su una tematica di immediato impatto, stimolerà una partecipazione diretta ed attiva e contribuirà a far acquisire agli alunni la consapevolezza dell’importanza dell’Unione europea e della complessità dei problemi da essa dibattuti.
Per quanto concerne il secondo modulo i ragazzi, proseguendo il lavoro dell’Orchestra Europea, rifletteranno sulle caratteristiche culturali di determinati periodi della storia musicale europea ed individueranno i principi comuni e le motivazioni condivise alla base di tali percorsi, producendo un documento di sintesi multimediale in Lingua.

Il progetto consolida le competenze chiave per l’apprendimento permanente volute dall’Unione europea (2006/962/CE), poiché focalizza la sua attenzione particolarmente sulla comunicazione in lingua straniera, sulle competenze sociali e civiche, sull’imparare ad imparare, sulla consapevolezza ed espressione culturale, sulla competenza digitale. In riferimento a quest’ultima, si specifica che i due prodotti multimediali che i ragazzi realizzeranno in Lingua al termine di entrambi i moduli verranno condivisi sul sito dell’Istituto.
Adattandosi ai nuovi stili di apprendimento, il percorso prediligerà e stimolerà una modalità lavorativa di gruppo (team working). Ciò consentirà di mettere insieme le numerose esperienze e competenze degli alunni e creerà momenti di cooperazione ed aiuto reciproci (cooperative learning). Attraverso il learning by doing, preceduto ed accompagnato dal learning by thinking, il progetto stimolerà la capacità di pensiero e di riflessione dei ragazzi e arriverà ad una interiorizzazione delle azioni e ad una loro successiva consapevolezza. Nel rispetto delle loro competenze linguistiche di base, tutti i partecipanti dovranno dibattere in modo corretto in inglese, adoperando un registro linguistico formale.Tutti sperimenteranno il valore dell’autocorrezione e dell’autovalutazione.
Elemento comune sotteso a tutte le attività del progetto è rappresentato dall’importanza della dimensione inclusiva dell’apprendimento, che porrà sempre al centro lo studente, i suoi bisogni e le sue potenzialità.

Moduli

Sottoazione Codice identificativo progetto Titolo Modulo
10.2.3B 10.2.3B-FSEPON-LA-2018-28 Ten European school goals
10.2.3B 10.2.3B-FSEPON-LA-2018-28 Thinking over European music