Istituto Comprensivo Uruguay > PON – Fondi Strutturali Europei > Presentazione Progetto FSE orientamento formativo e ri-orientamento “Alla scoperta della propria vocazione”

Presentazione Progetto FSE orientamento formativo e ri-orientamento “Alla scoperta della propria vocazione”

banner_PON_14_20_circolari_FSE_definitivo

Si comunica che l’Istituto Comprensivo URUGUAY è stato autorizzato il progetto Alla scoperta della propria vocazione – Avviso pubblico 2999 del 13/03/2017 “Orientamento formativo e rio-orientamento”. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE)

Azione Sotto Azione Codice Progetto

 

Importo Progetto
Azione 10.1.6: azioni di orientamento, di continuità, e di sostegno alle scelte dei percorsi formativi, universitari e lavorativi 10.1.6A 10.1.6A-FSEPON-LA-
2018-7
€ 22.728,00

 

Descrizione progetto

Obiettivo prioritario del progetto è la realizzazione di azioni di orientamento e sostegno alle scelte dei diversi percorsi formativi scolastici per l’acquisizione di consapevolezza delle proprie potenzialità, da parte degli alunni, al fine di scoprire i fattori che consentono la riuscita scolastica e migliorare in tal modo i risultati a distanza, in base a quanto definito anche negli obiettivi del Piano di Miglioramento 2015/2016 del nostro Istituto (Priorità 2: Migliorare la conoscenza del sé degli studenti per una scelta consapevole della scuola secondaria di secondo grado).
Mediante una didattica orientativa, azioni di informazione, progetti di continuità, curricoli verticali, il progetto si pone inoltre l’obiettivo di ridurre il fallimento formativo precoce e la dispersione scolastica, prevenire l’esclusione e favorire l’inserimento sociale.

Il carattere innovativo del progetto si realizza attraverso la collaborazione con numerosi soggetti esterni (associazioni culturali e di volontariato, centri per l’orientamento) e scuole del territorio di diverso indirizzo (centro di formazione, istituto professionale, istituto tecnico, liceo classico e linguistico ed Università). Il nostro Istituto punta a portare gli alunni a scegliere consapevolmente il loro percorso di studi al fine di ridurre al minimo le scelte sbagliate e, contemporaneamente, aiutarli a scoprire le loro propensioni scolastiche. L’attuazione di tali azioni avverrà attraverso interventi progettuali di sostegno didattico integrativi rispetto ai percorsi curriculari ed il conseguente ampliamento dell’offerta formativa, mediante il supporto di esperti formatori, coach, nonché il coinvolgimento dei genitori per rafforzare il loro ruolo di sostegno nel processo decisionale dei propri figli. Il progetto, grazie alla collaborazione di esperti sociologi e testimoni, aprirà inoltre una finestra sulle nuove opportunità del mondo del lavoro.

Il progetto si pone i seguenti obiettivi:

-favorire il successo scolastico e garantire la permanenza entro i percorsi di istruzione attraverso l’offerta di nuove opportunità formative;
-rafforzare i processi di crescita personale e di formazione culturale valorizzando ogni sua espressione e caratteristica;
-sostenere nei processi di scelta e di decisione;
-analizzare informazioni ed esperienze al fine di arrivare a scegliere ed agire con consapevolezza rispetto alle conoscenze ed abilità acquisite;
-individuare le sacche di popolazione minorile che non assolve all’obbligo scolastico e promuoverne l’accesso alla scuola, in collaborazione con il Municipio e i servizi sociali;
-sostenere i minori, in particolare quelli a rischio dispersione, contraddistinti da assenze ripetute, frequenze irregolari, basso rendimento, demotivazione, con azioni didattiche mirate, fornendo un adeguato supporto e affiancamento durante il percorso di studi, attraverso sperimentazioni innovative;
-creare nuovi ambienti e opportunità di apprendimento utilizzando le strutture scolastiche ed extra-scolastiche in modo coinvolgente e partecipativo;
-realizzare ambienti di apprendimento che promuovano il benessere psicologico, aumentino il livello di autostima e di capacità relazionali;
-facilitare la riproposizione, in tutti gli ambiti della vita, delle convinzioni, abilità ed atteggiamenti positivi espressi nella realizzazione di un’esperienza di successo;
-favorire il rapporto scuola e mondo del lavoro;
-favorire una positiva presentazione dei ragazzi che stanno facendo il loro ingresso nella società degli adulti;
-favorire il confronto e l’integrazione generazionale;
-indicare strategie per superare il mismatch tra domanda e offerta di lavoro per i giovani;
-sviluppo di esperienze imprenditoriali di attività autonoma (start up) sostenuto da un tutor della scuola in collaborazione con soggetti testimoni del mondo del lavoro;
-sensibilizzare i genitori ad accrescere le loro aspettative nei confronti della scuola e dei risultati scolastici dei propri figli, costruendo e valorizzando il patto educativo tra scuola e famiglie.

ll presente progetto si articola in quattro moduli:

Creamondo: modulo rivolto ad un gruppo di 25 alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado. Le attività svolte in orario pomeridiano saranno finalizzate alla conoscenza di sé e delle proprie vocazioni attraverso attività laboratoriali e teatrali. Si attiveranno inoltre laboratori peer to peer con gli studenti delle scuole secondarie di II grado.

C’è spazio per tutti i talenti 1-2-3: modulo rivolto a gruppi di 25 alunni delle classi seconde della secondaria di I grado. Tale modulo si effettuerà nella giornata del sabato mattina e si ripeterà nei tre plessi dell’Istituto per consentire un maggiore rafforzamento delle competenze di orientamento e per ampliare la platea dei possibili beneficiari dei percorsi formativi. Le attività saranno rivolte oltre alla somministrazione di test psicoattitudinali, ad incontri con: docenti e studenti delle scuole secondarie di II grado, sociologi e testimoni del mondo del lavoro, genitori.

Il progetto ricorre a molteplici approcci metodologici che includono, oltre a quelli più tradizionali, anche strumenti digitali e multimediali innovativi (Distributed applications) utilizzabili su una pluralità di piattaforme per la condivisione e la mappatura delle conoscenze e la gestione di Knowledge Database in merito ai diversi indirizzi di studio e prospettive di occupabilità, realizzazione di uno spazio sul sito web della scuola di informazione e pubblicizzazione del progetto.
Comune denominatore di tutti gli interventi previsti è inoltre l’adozione di strategie didattiche basate su dinamiche relazionali interattive (cooperative/collaborative learning, role play, tutoring, peer-to peer education…) che oltre a favorire la dimensione inclusiva e collaborativa dell’apprendimento mettono costantemente al centro lo studente, rispettandone i bisogni e valorizzandone lo spirito di iniziativa.
I moduli progettuali prevedono sempre una didattica laboratoriale, strettamente connessa a contesti di vita reale, che facilitino la scoperta delle proprie propensioni e attitudini e che potenzino la conoscenza delle nuove prospettive dei diversi percorsi di studio e delle innovazioni nel mondo del lavoro.